“Non appena Iago ha saputo che la Roma era interessata a lui ha scelto, le offerte delle altre squadre non le ha neanche valutate”. A parlare ai microfoni de ilfattoquotidiano.it del nuovo acquisto dell’As Roma, Iago Falque (lo scorso anno al Genoa e autore di 13 goal), è sua madre, Maria del Carmen Silva, deputata spagnola, vicesegretaria della Camera e sottosegretario all’Immigrazione per il Psoe. “In effetti – aggiunge la deputata di Vigo – credo che Iago sia il primo caso di campione di calcio figlio di un politico, un caso unico“. Falque è stato un bambino prodigio col pallone al piede , “era destinato al calcio”, ma è anche un “gran lavoratore, con un grande spirito di sacrificio e rispettoso di chi dirige la squadra”, racconta ancora sua madre che aggiuge: “Per questo non avrà problemi ad andare d’accordo con Garcia”. La signora Silva ricorda anche l’approdo del figlio in Italia, alla Juventus, dopo essere passato dalle giovanili del Barcellona. “Troppo giovane, forse pagò un po’ di inesperienza in un grande club come la Juventus”. L’onorevole Silva promette di non lasciarlo solo, ma di volare a Roma ogni volta che può, anche solo per stare con lui 48 ore. “In fondo sono una madre”, scherza. Una madre a tratti un po’ ingombrante, ma che ha sempre lasciato spazio alle idee politiche di suo figlio Iago, anche se – sottolinea – “anche quando si parla di calcio, in fondo si parla di politica”  di Alessia Grossi, riprese e montaggio Samuele Orini