Il servizio de ‘la Gabbia’ è andato in onda su La7 lo scorso gennaio. Ad essere intervistato è una delle persone arrestate nel blitz antiterrorismo condotto dalla Digos e coordinato dal procuratore aggiunto di Milano Maurizio Romanelli, e dal pm Paola Pirotta. Si tratta del padre di Maria Giulia in Fatima, la “foreign fighter” italiana con la famiglia di Inzago, provincia di Milano, che è partita per la Siria per combattere con i findamentalisti. Suo padre, anch’egli convertito, ha adottato il nome di Ibrahim, e ai tempi del servizio di La7 aveva le chiavi della moschea locale, ma smentiva di conoscere la ragazza. “Io non partirei per la Siria” dice nell’intervista. Ma, rispondendo alle domande di Danilo Lupo, non condannava l’attentato di Parigi a Charlie Ebdo