In tutti i loro comportamenti seguono una rigida gerarchia, eppure, quando si tratta di decidere dove deve andare il branco, i babbuini verdi (Papio anubis) prendono le decisioni in maniera democratica: a maggioranza e per libera scelta di un babbuino di seguirne un altro, senza che la posizione sociale o il sesso abbiano un peso nella decisione.

Secondo i ricercatori dello Smithsonian Tropical Research Institute di Panama e della Università della California di Davis, infatti, “non è necessariamente il maschio alpha, l’esemplare più grande e forte, a decidere dove si sposta il branco”, come ha spiegato Margaret Crofoot, co-autrice di uno studio pubblicato su Science. “Anzi, da quanto abbiamo osservato, molti – se non tutti – i membri della comunità possono avere voce in capitolo”, ha aggiunto.

Per capirlo, gli scienziati hanno utilizzato collari dotati di un sistema di localizzazione GPS per registrare in ogni secondo l’esatta posizione di 25 babbuini, esemplari adulti o poco meno che adulti di un branco in Kenya, campione pari all’80% di un intero branco. Gli studiosi ne hanno osservato i movimenti lungo un periodo di 14 giorni, sia durante gli spostamenti veri e propri sia al momento dei pasti o del relax.

Così, hanno scoperto che un babbuino che sceglie di muoversi in una direzione può essere seguito o meno dagli altri esemplari a prescindere dal suo ruolo all’interno del branco. Se il suo spostamento non convince un secondo primate a seguirlo, anche un individuo importante nel branco è “costretto” a tornare sui suoi passi. Ma c’è dell’altro. Ad esempio, se più babbuini vanno in direzioni simili, ma non proprio uguali, il branco si sposta verso la “direzione media” tra tutte quelle prese dai singoli esemplari. E ancora: se le direzioni di due babbuini divergono troppo, il branco di solito rimane dove si trova, per non dover scegliere tra due individui diversi. Nonostante dunque la società di questi primate sia rigidamente gerarchica – tanto che chi è ai gradi più bassi della scala sociale deve prendersi cura e “spulciare” chi è più importante – quando si tratta dei movimenti di gruppo i babbuini prediligono la scelta tramite consenso, ovvero favoriscono la direzione che va bene alla maggioranza. Evitando così il conflitto all’interno del branco.

L’abstract dello studio su Science

di Laura Berardi

Dal Fatto Quotidiano del 23 giugno 2015