Lira e Borsa turca a picco dopo l’esito del voto nel Paese, a seguito del quale il partito islamico Akp del presidente Recep Tayyip Erdogan ha perso la maggioranza assoluta in parlamento. Nelle prime ore dall’apertura delle contrattazioni, sui mercati la lira scende del 5% toccando il record negativo di 2,8020 sul dollaro. L’indice principale della borsa di Istanbul ha invece aperto con un tonfo dell’8,2%.

I risultati delle elezioni, in cui il partito curdo che per la prima volta si è presentato conquistando il 13% dei voti e superando così la soglia di sbarramento, generano incertezza sulla formazione di un governo di coalizione. La stessa prospettiva di nuove elezioni, nel caso in cui una nuova maggioranza parlamentare non venga individuata entro sei settimane, non garantisce stabilità. Uno scenario che genera volatilità sui mercati.