Una manifestazione colorata e rumorosa quella inscenata oggi dai movimenti NoExpo davanti alla sede milanese di Eataly. Sono arrivati alla spicciolata, hanno allestito un picnic offrendo ai passanti il cibo portato dai piccoli produttori agricoli di ‘Genuino Clandestino’. Hanno spiegato le loro ragioni, che vanno oltre le devastazioni andate in scena nella giornata del primo maggio: “Chi vuole vedere solo le auto bruciate è strabico, esiste un dissenso diverso e la giornata di oggi lo dimostra”  di Alessandro Madron