“Abbiamo approvato una buona legge al Senato con una maggioranza ampia, in cui c’era anche Forza Italia, ora vogliamo approvare lo stesso testo anche alla Camera, quindi chiediamo a tutti di essere coerenti a cominciare da Forza Italia”. Ettore Rosato, vicepresidente dei deputati Pd, qualora il governo ponga la questione di fiducia sulla legge elettorale non si mostra preoccupato: “Non c’è bisogno di telefonate ai dissidenti per convincerli, è naturale che deputati di Pd e maggioranza siano chiamati a votare la fiducia al loro governo”. Il M5S con Danilo Toninelli lancia un appello ai deputati dem: “Loro hanno paura di perdere la poltrona se l’Italicum fosse affossato, noi al contrario sosteniamo che con il voto a favore Renzi farà cadere la legislatura e andrà a votare facendo suo tutto il Paese”. Toninelli conclude con un auspicio: “Spero che il Presidente Mattarella, magari in silenzio, faccia desistere il premier perché la fiducia sarebbe un atto eversivo”  di Manolo Lanaro