Una forte scossa di terremoto di magnitudo 7.9 ha colpito il Nepal poco prima del mezzogiorno locale, provocando danni agli edifici della capitale e il crollo di alcuni palazzi. Per ora sono tre le vittime accertate e due i feriti ma si teme che il numero sia destinato a salire. Un alpinista ha riferito su Twitter che il sisma ha provocato anche una valanga sull’Everest che ha colpito un campo base. Chiuso l’aeroporto internazionale Tribhuvan di Kathmandu. I voli in arrivo verso la capitale nepalese sono stati dirottati verso aeroporti dell’India settentrionale. L’epicentro del sisma si trova a metà strada tra Kathmandu e la città di Pokhara ed è stata avvertita fino a New Delhi in India e in Pakistan