“Noi restiamo ancora un partito di lotta. Solo un partito di sinistra radicale poteva assumersi l’impegno di cambiare gli equilibri in un paese ridotto nelle condizioni della Grecia”. Tasos Koronakis, neo segretario di Syriza, in visita a Roma per una serie di dibattiti, rivendica l’importanza delle radici del partito “Noi pensiamo che sia meglio dire sempre la verità. Siamo di sinistra e abbiamo fatto una politica di sinistra”. Il neo segretario racconta ai microfoni de Ilfattoquotidiano.it. le dinamiche interne alla segreteria del partito .“Il ruolo del governo e il ruolo del partito sono distinti. Il partito ha il compito di controllare il governo”, e ancora “Abbiamo un vivace dibattito interno, ma nonostante questo restiamo un partito unitario”.  “Il problema non è che i greci riescano ad uscire dalla crisi – continua -, ma che l’Europa possa trovare una strada alternativa, che la renda più democratica e più solidale”  di Veonica Gentili, riprese e montaggio Mauro Episcopo