Luigi Di Maio (deputato M5s) boccia senza appello la coalizione sociale di Maurizio Landini, chiudendo gli spiragli aperti da Alessandro Di Battista. “I sindacati come i partiti sono obsoleti”, ha spiegato ancora il vicepresidente della Camera che ha aggiunto: “Il progetto di Landini non l’ho capito“, senza contare che non ha i voti in Parlamento. E il Movimento 5 Stelle sta cercando i voti per approvare in questa legislatura il reddito di cittadinanza. E noi con chi dobbiamo parlare del reddito di cittadinanza? Purtroppo con la maggioranza, che dobbiamo convincere in tutti i modi”  di Irene Buscemi