C’è un’Italia che corre, ancora. Dopo il trionfo della Ferrari ieri in Formula Uno a Sepang e quello di un redivivo Valentino Rossi nella moto Gp, davanti alle ‘nostre’ Ducati, ‘Un uomo da marciapiede’, si e vi chiede: siete orgogliosi di essere italiani? In un clima costellato da mesi e anni di depressione civile di massa e con un test come quello dellExpo universale a Milano, lo abbiamo domandato ai cittadini in strada e lo domandiamo ora a voi lettori. Tra gli intervistati, molti dicono che l’Italia è una patria di cui si può andar fieri, anche se non pochi aggiungono: “Nonostante tutto“. I motivi prevalenti? la ricchezza della sua cultura, la bellezza dei suoi paesaggi, alcuni suoi tipici punti di forza quali il cibo, il gusto, lo stile di vita. “Tante cose dell’Italia attuale non ci piacciono – è il distinguo di alcuni -, ma quando andiamo all’estero viviamo ancora come un vanto l’appartenenza a una grande tradizione come quella italiana”. Tuttavia non mancano coloro che proprio non riescono a trovare motivi di fierezza nazionale: “Scandali, mafia, corruzione, degrado, una generale mancanza di serietà, oggi ci sono più che altro ragioni per vergognarsi di essere italiani”. E voi come la pensate? Dite la vostra nei commenti e votando la risposta che vi convince di più di Piero Ricca, riprese e montaggio Matteo Fiacchino