mcmela 038Probabilmente qualcosa sta cambiando, o meglio, si cerca di far qualcosa per stemperare gli animi dopo che la sua partecipazione come sponsor dell’Expo ha sollevato non poche polemiche. “Insieme alla primavera, in tutti i ristoranti* Mc Donald’s italiani arrivano I sabati della Frutta. A partire dal 28 marzo, infatti, ogni ultimo sabato del mese Mc Donald’s regalerà una bustina di mela per ogni Happy Meal acquistato. Il progetto rientra nel più ampio insieme di progetti di Mc Donald’s indirizzati ai bambini, con l’obiettivo di abituarli in modo consapevole a uno stile di vita attivo e a un’alimentazione bilanciata.

L’impegno di Mc Donald’s è riscontrabile anche nella scelta del sabato per questa iniziativa; questo è infatti il giorno della settimana in cui si registra il maggior numero di visite da parte delle famiglie. In questo modo, Mc Donald’s stima di regalare in un anno oltre “1.500.000 di porzioni di mela”. Queste le parole che troviamo nel comunicato. Non solo frutta ma anche sport. Una domenica al mese la catena la dedicherà a degli incontri con gli sportivi per incentivare i ragazzi a muoversi. Principi assolutamente condivisibili in una società in cui l’obesità infantile è un dramma in continua crescita.

Non solo junk food quindi. C’è chi ha polemizzato anche l’iniziativa che prevedeva di presentarsi in pigiama per avere la colazione regalata per quasi un mese. Un modo come un altro per coinvolgere il pubblico e far conoscere non solo hamburger e patatine, ma anche gli altri alimenti che la catena offre.

L’iniziativa “I sabati della frutta” sarà presentata sabato 28 marzo a Roma alle ore 11:00 presso il ristorante Mc Donald’s di Piazza di Spagna, e vedrà la partecipazione di Massimiliano Rosolino, campione olimpico di nuoto, e del campione italiano di triathlon Alessandro Fabian. Insieme a una nutrizionista, gli atleti racconteranno ai bambini e alle loro famiglie quanto sia importante la frutta in una corretta alimentazione.

Nei mesi successivi l’appuntamento sarà replicato in altre città italiane in cui i testimonial del progetto – oltre a Massimiliano Rosolino e Alessandro Fabian, Carlotta Ferlito e Edwige Gwend – si alterneranno per portare in tutta Italia il loro messaggio.

Che sia l’inizio di una nuova era in cui la catena di fast food tra le più conosciute al mondo ci dia anche le basi sull’educazione alimentare?