“Penso che il rapporto Ocse si sbagli. Le riforme del lavoro che stanno facendo sono di prescrizione del mondo del lavoro”. Così Susanna Camusso, segretario generale della Cgil, commenta il rapporto Ocse che giudica le riforme italiane ambiziose a margine del convegno ‘Legalità: una svolta per tutti’ che si è tenuto questa mattina a Roma. “L’unico effetto evidente del Jobs act di aver reso più facili i licenziamenti e la discriminazione dei lavoratori. Non condividiamo questa ipotesi e non ci convinceremo mai che indebolire i lavoratori possa essere una risorsa per lo sviluppo del Paese”  di Manolo Lanaro