Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella visita per la prima volta l’Università La Sapienza di Roma per omaggiare Vittorio Bachelet, il giurista assassinato il 12 febbraio 1980 dalle Brigate Rosse. Il Capo dello Stato partecipa al convegno organizzato dalla facoltà di scienze politiche, seduto in prima fila, accanto a Rosy Bindi (Pd), presidente della Commissione antimafia che allora, assistente di Bachelet, fu testimone del tragico evento. Tra i relatori anche il giurista Giuliano Amato. Al termine degli interventi la platea applaude timidamente il neo presidente della Repubblica  di Irene Buscemi