Non vi indignano quegli ecomostri che da soli dicono tutto sull’inadeguatezza, e molte volte sulla corruzione di chi amministra questo Paese?

 

Due milioni di fantasmi (gli edifici in abbandono) e quattrocento mila mostri urbani (gli ecomostri) che reclamano il loro posto nelle nostre vite e che troppo spesso si tende a ignorare, magari passandoci davanti tutti i giorni, per non dover pensare a un problema in più.

 

Allora, ci siamo chiesti, perché non focalizzare l’attenzione di questi artisti proprio sugli edifici più brutti o degradati d’Italia?

 

L’abbiamo fatto.
Prenderemo un “mostro” a settimana e lo affideremo a un’artista dell’Urban Art, chiedendogli di mostrarci in che modo lo “rifarebbe” e ogni lunedì potrete vedere il risultato nelle due pagine centrali de Il Fatto Quotidiano.

 

Certo, quest’operazione di maquillage attraverso un bozzetto grafico non sarà una soluzione definitiva, ma di sicuro potrà diventare una buona occasione per far conoscere il “mostro” e per discutere di lui e della sua sorte.

 

Seguici sulla pagina http://www.facebook.com/RiFatto, e condividi con noi altri mostri urbani. Sarà un primo grande passo da fare assieme per denunciare abbandono e degrado e per riprenderci la bellezza.

 

Invia la tua foto