“Non vedo contraddizione nei due dati diversi”. Così Sandro Gozi (Pd), sottosegretario con delega agli Affari Europei, commenta la variazione della soglia di reddito (da 90 mila a 24 mila euro) necessaria per ottenere il bonus bebè, oltre ai dati sulla crescita dei posti di lavoro recentemente citati dal premier Matteo Renzi – durante il G20 australiano – poi smentiti da ilfattoquotidiano.it. Intervenuto a margine di un convegno sull’Europa organizzato, a Firenze, dal giornale Eunews, Gozi conferma le previsioni del ministro dell’Economia Padoan in merito alla “crescita debole” dell’economia italiana e afferma: “Occorre cambiare le politiche a livello nazionale, noi lo stiamo facendo”. Infine, a proposito del responso europeo sulla legge di Stabilità italiana, previsto per martedì, dichiara: “Non ci aspettiamo nessuna richiesta di correzione”  di Max Brod