Con uova, vernice, colla e volantini, migliaia di studenti hanno ‘attaccato’ la sede del ministero dell’Istruzione e la prefettura di Torino. Il corteo studentesco, il più partecipato dall’inizio dell’anno scolastico, ha attraversato questa mattina le vie del centro del capoluogo sabaudo. “Per Natale voglio un regalo, anche Renzi appeso a un palo”, hanno urlato i manifestanti passando davanti alla stazione ferroviaria difesa da un importante dispiegamento di forze dell’ordine. Tra gli obbiettivi degli arrabbiati del corteo anche la sede di un’agenzia di lavoro interinale  di Cosimo Caridi