Piero De Petris, sostituto procuratore a Milano, ha chiesto di confermare la condanna rispettivamente a 7 e 5 anni di reclusione per Emilio Fede e Nicole Minetti nel processo d’appello Ruby bis. Il terzo imputato, Lele Mora, anche lui condannato in primo grado per induzione e favoreggiamento della prostituzione anche minorile, ha rinunciato a ricorrere in appello chiedendo una pena più bassa. Al termine della requisitoria, iniziata questa mattina, ha sottolineato la differenza con l’assoluzione di Silvio Berlusconi, dovuta alla “mancata consapevolezza della minore età nell’esistenza nel rapporto”  di Francesca Martelli