Attimi di panico per i 290 passeggeri di un aereo US Airways partito da Philadelphia, negli Stati Uniti, e arrivato a Punta Cana, nella Repubblica Dominicana. Un 54enne nordamericano ha, infatti, terrorizzato tutti urlando – dopo aver tossito e starnutito più volte durante il volodi essere stato contagiato dal virus Ebola dopo un viaggio in Africa. Scattato l’allarme, al termine del volo, una squadra medica è salita sull’aereo e solo dopo essere stato portato via dal personale medico dell’aereoporto di Punta Cana, l’uomo ha ammesso di non avere il virus e di non essere mai stato in Africa. I 255 passeggeri sono rimasti bloccati sulla pista per più di due ore, in attesa che fosse confermato il cessato pericolo