Sono gravi le condizioni del pilota Jules Bianchi. La sua Marussia, alla curva 7 del circuito di Suzuka, è finita sotto un mezzo di soccorso (una ruspa) dopo un precedente impatto tra la Sauber di Sutil e le barriere. L’incidente è avvenuto al 44° giro del Gran Premio del Giappone. La Fia ha confermato la dinamica dell’incidente. “Al giro 42 – si legge nella nota – Adrian Sutil ha perso il controllo della sua macchina e ha colpito la barriera di  pneumatici sul lato esterno della curva 7. I commissari di gara hanno mostrato doppie bandiere gialle prima della curva per avvertire i piloti dell’incidente. Un mezzo di soccorso è stato spedito sul posto per sollevare la macchina e portarla in un luogo sicuro dietro al guardrail. Mentre questo avveniva, il pilota della macchina 17, Jules Bianchi, ha perso il controllo della sua monoposto, ha attraversato la via di fuga e ha colpito la parte posteriore del trattore. Quando i commissari di gara hanno riferito che il pilota era rimasto ferito, le squadre mediche sono intervenute e la safety car è entrata in azione. Dietro di loro un team per estrarre il pilota e un’ambulanza”. Una volta estratto dall’abitacolo, Bianchi è stato prima portato al centro medico del circuito e poi in ambulanza al Mie General Hospital