Un post su Facebook in cui si schiera con forza per il suo Paese in relazione al conflitto nella Striscia di Gaza. Polemiche sull’attrice e modella israeliana Gal Gadot, futura Wonder woman nel prossimo film “Batman V Superman”, a causa di un post sui social network in cui dichiarava apertamente la sua posizione nel conflitto israelo palestinese. “Mando il mio amore e le mie preghiere ai miei concittadini israeliani. Specialmente a tutti quei ragazzi e quelle ragazze che rischiano la loro vita proteggendo il mio Paese contro gli atti orrendi condotti da Hamas“, si legge sulla bacheca della modella.

Nel post di Gal Gadot, l’attrice sottolinea che “Hamas si sta nascondendo come un codardo dietro donne e bambini. Dobbiamo vincere! Shabbat Shalom!”, conclude il messaggio, che ha ricevuto in 16 ore quasi 120mila “mi piace”e oltre 2.600 condivisioni. Gal Gadot, nata nel 1985 in Israele, è nota non solo per i ruoli come attrice, ma anche per essere la modella per la principale catena di abbigliamento israeliana, Castro. Al cinema, ha avuto successo soprattutto per aver recitato in tre episodi della serie “Fast and furious“, mentre interpreterà  Wonder Woman in “Batman v Superman: Dawn of Justice” con Ben Affleck.