“Allora parliamo anche di mia sorella e mia cugina”. Matteo Salvini, segretario della Lega Nord, non risponde alle domande de ilfattoquotidiano.it sull’assunzione, oltre che della sua compagna in Regione Lombardia, dell’ex moglie nel 2003 al comune di Milano. Il segretario del Carroccio, a margine di una conferenza stampa sul tema della sicurezza alla Camera dei deputati, poi aggiunge: “Anche mia nonna era dipendente pubblico”  di Annalisa Ausilio