Non nasconde l’emozione Rossella Fiamingo, neo campionessa di spada ai Mondiali di scherma di Kazan (Russia). Ventitré anni, siciliana di Catania, ha portato a termine una piccola impresa: l’oro, in questa specialità, mancava infatti all’Italia dal 1994. E a ilfattoquotidiano.it racconta le fasi che l’hanno portata sul gradino più alto del podio: “Sono molto felice e incredula. Però me la sono goduta, sia in pedana, sia quando ho rivisto i video”. Ma durante la gara, dove ha battuto 15-11 la tedesca Britta Heidemann, non è stato tutto facile: “C’è stato un momento in cui ho creduto di non farcela – ricorda – quando stavo perdendo 6-3, ma poi ho pensato che dovevo provarle tutte. E quando tutti mi si sono buttati addosso alla fine ho capito che forse avevo fatto qualcosa di grande”  di Chiara Carbone