Incontriamoci a Ecofuturo Festival per progettare il cambiamento.

Stai per sperimentare le macchine, gli strumenti e i modi di cooperare che hai sempre sognato.
Ad Alcatraz, per 7 giorni, dal 26 luglio al 2 agosto, potrai toccare con mano il futuro migliore.
Stampanti 3d, nuovi sistemi fotovoltaici, forni solari, fitodepurazione, riscaldamento dai batteri, zappe e altri attrezzi agricoli ergonomici, lampadine a led di ultima generazione, sistemi di filtraggio dell’acqua, moto, bici e risciò elettrici, materiali e soluzioni per la bioarchitettura (con la possibilità di visitare due case costruite con diversi sistemi, entrambe in classe A super), e molto altro ancora.

Grazie alla collaborazione con un gran numero si associazioni, imprese, blog, ricercatori e comunicatori, siamo riusciti a radunare per una settimana, gran parte di chi oggi in Italia sta lavorando concretamente per accelerare la Rivoluzione Verde.
Non vogliamo fare un partito o una nuova associazione, vogliamo collaborare in modo paritario, scambiare idee e risorse, creare alleanze e sinergie.

Speravamo in un grande risultato ma effettivamente siamo proprio andati oltre: evidentemente c’è in giro un grande desiderio di collaborazione e si è capito che è per tutti noi indispensabile dar vita a una rete che ci permetta di affrontare la sfida storica che abbiamo davanti: il cambiamento sta arrivando! (finalmente!).
Siamo alla vigilia di una rivoluzione epocale dei modi di consumare e ottenere energia e materie prime (autoproduzione, riuso, condivisione e gruppi d’acquisto).
Ormai le tecnologie ecologiche sono mature e più convenienti economicamente delle tecnologie che distruggono l’ambiente.
L’idea dalla quale siamo partiti è quella di unire le forze con chi crede in questa grande opportunità individuale e collettiva per cercare di bucare assieme il muro della comunicazione.
Ad esempio, ci saranno incontri tra amministratori locali che hanno sperimentato con successo azioni che hanno portato a grossi risparmi di energia e soldi pubblici. E vorremmo lanciare insieme una grande campagna per convincere gli 8000 comuni italiani che non hanno ancora cambiato il sistema di illuminazione pubblica stradale a farlo.
Abbiamo messo insieme idee semplici e soluzioni concrete in molti settori, dalla certificazione delle strutture turistiche sensibili all’ambiente a nuovi sistemi per rimpinguare le spiagge erose dal mare.
Idee per uno sviluppo sostenibile, per creare migliaia di posti di lavoro (almeno un milione, ma di quelli veri non le solite chiacchiere).
Molti, da tutta Italia si stanno preparando ad arrivare qui ad Alcatraz con tende e camper ma sarà possibile seguire tutti gli eventi e i laboratori anche senza spostarsi (sennò che Futuro Festival sarebbe?) grazie a una rete di tv digitale terrestre (Italia7 e circuito di  Europa 7: Atv7, Abruzzo Lcn 91, Teleregione Toscana Lcn 114, Tvr Voxson 72, Fly Dvb-T2) satellitari (Europa 7) web tv (Fatto Quotidiano TV, La Nuova Ecologia TV, Tele Ambiente), web radio (Reset Radio, Radio Gamma5 ).
Tutti gli eventi e i laboratori verranno trasmessi integralmente e saranno disponibili anche successivamente su http://www.livestream.com/alcatrazindiretta. Tramite questo canale sarà anche possibile interagire col festival ponendo domande e facendo proposte via chat.

Qui tutte le altre informazioni sul festival.