Notte di scontri a Buenos Aires in seguito alla sconfitta in finale di coppa del Mondo dell’Argentina per opera della Germania. Nella capitale albiceleste la delusione si è trasformata in guerriglia. Saccheggi ai negozi, assalti alle unità mobili, scontri con la polizia, una ventina di feriti e decine di arresti in tutto.

A far scattare la scintilla è stato un attacco congiunto a due unità mobili dell’emittente Tn Noticias e, a qualche chilometro di distanza, a una troupe del canale C5N. La polizia ha faticato non poco a tenere a bada la rivolta e a sedare gli animi che hanno messo a ferro e fuoco Buenos Aires.