La sfida del Maracanà di Rio de Janeiro sarà l’ultimo capitolo dell’avventura da ct dell’Argentina di Alejandro Sabella alla guida della Seleccion. A confermarlo è il suo agente, Eurgenio Lopez, ai microfoni di Radio “Delta FM”, che specifica inoltre come la decisione sia presa a prescindere dall’esito della finale contro la Germania. Per sostituirlo il nome più caldo è quello di Gerardo “Tata” Martino, libero dopo l’esperienza al Barcellona.

Queste le parole in radio di Eugenio Lopez, agente di Sabella: “Sono sicuro che Alejandro non resterà alla guida della nazionale. Durante la sua vita ha sognato di farlo e ha lavorato per realizzare questo sogno, ma ha dato tutto quello che aveva da dare all’Argentina. I cicli si chiudono, lo stesso è accaduto con l’Estudiantes. Successori? Non so se sarà Martino o Simeone, non so cosa ha deciso Grondona, ma so che Alejandro non resterà. E’ un allenatore ossessionato dal lavoro sin da quando si alza al mattino. E’ una persona che sa ascoltare e che si prepara bene prima di prendere una decisione”.