Dopo oltre tre ore di riunione con i suoi parlamentari, Silvio Berlusconi lascia la Camera fra i fischi. Oggetto dell’incontro i punti fondamentali del patto del Nazareno: legge elettorale e riforma del Senato. “Il partito non è spaccato”, assicura il consigliere politico di Forza Italia, Giovanni Toti, nonostante l’opposizione su alcuni punti dell’accordo con il premier Renzi da parte di alcuni componenti del partito azzurro come Renato Brunetta, Giacomo Caliendo o Augusto Minzolini. “Berlusconi – prosegue Toti – sa bene che si deve dialogare con diverse forze politiche, ma è intenzionato a non bloccare il cammino delle riforme”   di Annalisa Ausilio