Susanna Camusso è intervenuta alla festa regionale della Cgil lombarda, in corso a Varese. Al centro del suo discorso una presa di posizione nei confronti dell’annunciata riforma della Pubblica amministrazione: “Alcuni degli annunci facci dal Governo non sono in realtà questo gran cambiamento che vogliono declamare – ha detto -. Pensiamo alle proposte che abbiamo visto finora, il decreto fantasma, il decreto degli annunci di davvero innovativo non c’è nulla”. E, dal palco, ha lanciato la proposta di equiparare i lavoratori pubblici a quelli privati: “Si abbia il coraggio di mettere le stesse regole per pubblici e privati. Noi temiamo che il Governo scelga di tornare alla legificazione del rapporto di lavoro per preservare bacini elettorali da riattivare in base alle opportunità”  di Alessandro Madron