Dall’altra parte del Tevere rispetto al Gay Pride, a Roma, sfilano anche i militanti di Forza Nuova. Alla “marcia per la famiglia tradizionale” partecipano alcune centinaia di persone. “Il modello gay – sostiene il fondatore della formazione di estrema destra, Roberto Fiore mentre il sindaco di Roma Ignazio Marino promette il registro delle unioni civili– non può portare avanti la società italiana: è intrinsecamente sterile. E’ vero che in Europa la destra radicale ha ottenuto risultati importanti, mentre in Italia non è rappresentata. Ma le nostre idee sono diventate patrimonio comune di Lega, Fratelli d’Italia e Movimento 5 stelle. Qui la rivoluzione avviene per percorsi differenti”  di Tommaso Rodano