Joseph Minala ha ufficialmente 17 anni, lo conferma il procuratore federale che ha chiuso le indagini per conto della Federcalcio. Il ragazzo potrà così partecipare con la Lazio alla fase finale del Campionato Primavera, dal 4 all’11 giugno a Santarcangelo di Romagna, e, soprattutto all’attesissimo evento organizzato su Facebook per il suo diciottesimo compleanno, che conta già oltre 7mila partecipanti. L’ultimo di una serie infinita di sfottò, più o meno felici, che hanno accompagnato la scoperta da parte del grande pubblico di questo attaccante congolese. Causa tratti somatici che all’apparenza lo rendono più anziano dei suoi 17 anni certificati, fin da subito sulla sponda giallorossa del Tevere erano cominciati a girare fotomontaggi che lo volevano vecchio, anzi vecchissimo.

E allora ecco Minala ritratto con la maglia della Lazio in bianco e nero fianco a Silvio Piola, poi lo si ritrova a Dallas durante l’omicidio Kennedy e in altri eventi storici del secolo scorso. Ma l’attaccante è finito anche nella locandina cinematografica che lo vuole protagonista de Il Curioso Caso di Benjamin Button (la storia di un uomo che nasce anziano e ringiovanisce). Fino a che, a febbraio, rimbalza la notizia di un’intervista al quotidiano senegalese Senego in cui Minala dichiara di avere 42 anni. Apriti cielo, i social network impazziscono. Passano poche ore e si scopre che la notizia era in realtà una beffa del sito di satira calcistica Desinfos du Foot, ma il clamore non si quieta. Minala intanto continua a giocare e a vincere con la Primavera della Lazio, e il 6 aprile esordisce in Serie A all’Olimpico contro la Sampdoria per la prima delle sue tre presenze.

Ma nella mente restano i divertenti casi di Taribo West, che pare avesse molti più anni di quelli dichiarati, e quelli più drammatici di giocatori africani trovati in possesso di più certificati anagrafici ritenuti validi, per la gioia di procuratori senza scrupoli. E Roma città non perdona. Battute e fotomontaggi continuano a girare all’impazzata, e allora la federcalcio apre un’indagine per mettere la parola fine alla storia. La documentazione del calciatore e il primo tesseramento sono considerati corretti e attendibili, e così “Il Procuratore Federale, esaminata la relazione d’indagine e i relativi allegati, ha disposto l’archiviazione del procedimento avente a oggetto accertamenti sull’effettiva età anagrafica del calciatore della Lazio Joseph Minala”. E’ la parola fine, Joseph Minala ha ufficialmente 17 anni.

Twitter @ellepuntopi