“Io sono quello che grida meno, vorrei tranquillizzare i settantenni che Berlusconi sta terrorizzando. Ha detto che se vince il M5S ci saranno disordini inquietanti. Sono frasi da Totò Riina, ma cosa è un pizzino?”. Così Beppe Grillo durante il comizio di chiusura della campagna elettorale in una Piazza San Giovanni a Roma piena di attivisti e supporter. “Mi rivolgo ai figli di Berlusconi – continua – andate da vostro padre, fategli una carezza e ditegli è finita, vai a casa” di Annalisa Ausilio