Se noi dobbiamo recuperare questo grave deficit demografico, dobbiamo sostenere la famiglia naturale, perché, piaccia o meno, solo il sodalizio tra un uomo e una donna può rigenerare la vita. Se vogliamo incentivare la natalità, dobbiamo sostenere la famiglia naturale“. Lo afferma Magdi Cristiano Allam, candidato per Fratelli d’Italia alle elezioni europee, durante il talk show politico “Lo Schiaffo”, su Class Tv. “Se noi diciamo” – continua – “che l’essere eterosessuali, bisessuali, omosessuali, lesbiche, transessuali, intersessuali devono corrispondere a pari diritti sul piano del matrimonio e delle adozioni dei figli, noi sovvertiamo quello che è stato tradizionalmente, per ragioni biologiche e non ideologiche, la struttura fondante della nostra società“. Il conduttore Marco Gaiazzi ribatte che il calo demografico in Europa non è certo dovuto a un’esplosione di omosessuali nel mondo. “No” – replica il giornalista egiziano – “ma si scardina culturalmente la centralità della famiglia naturale nel momento in cui questa Europa ci dice che la base su cui si fonda la società non è più il rapporto dialettico tra uomo e donna, ma l’orientamento sessuale. Noi abbiamo bisogno di rigenerare la vita, perché diversamente la società finisce. Se non facciamo figli, la società finisce. E con la società finisce anche la nostra civiltà”. “Non vedo il nesso”, ribadisce Gaiazzi. “Questo” – afferma Allam – “è un fatto che riguarda la concezione della società nella quale la famiglia naturale è sempre più emarginata e sempre più vessata”  di Gisella Ruccia