L’etoile della Scala Roberto Bolle si è detto contrario al coinvolgimento del circo canadese “Cirque du Soleil” negli spettacoli che saranno allestiti per i sei mesi di Expo (la trattativa è ancora in corso) a Milano. “Questo non mi fa piacere – ha detto Bolle nel corso della conferenza stampa di presentazione della nuova campagna pubblicitaria di Eni – mi augurerei che gli artisti italiani siano protagonisti” di una manifestazione che come Expo è un’importante vetrina per il Paese. “Io parteciperò al galà conclusivo dei sei mesi di Esposizione Universale ma spero di poter fare di più”. Il ballerino si è candidato per fare un grande spettacolo in piazza Duomo per tutta la città, come per l’edizione di “Bolle & friends” di Francesca Martelli