Il leader Ncd Angelino Alfano e il suo successore al fianco di Berlusconi, Giovanni Toti, si “sfidano” a Torino. Pochi isolati di distanza li dividono. Alfano, accompagnato dal ministro Maurizio Lupi (Ncd) e dall’ex presidente del Senato, Renato Schifani, incontrano al teatro Carignano i militanti del Nuovo centro destra. Il ministro degli Interni si scaglia contro il Cavaliere: “Forza Italia ha una linea politica che non è né carne né pesce, votare per loro alle europee è un voto inutile”. Giovanni Toti sta invece inaugurando la nuova sede di Forza Italia Piemonte: “Forza Italia è l’unico voto utile e la candidatura di Berlusconi che può esistere per guidare i moderati di questo paese”. Il Cavaliere rimane incandidabile dopo la condanna e la decadenza, per Toti però “si tratta di una grave ingiustizia, ma non bruceremo nulla siamo moderati”  di Cosimo Caridi