“Credo che sui tre miliardi si possa fare, ma dipende da quando si comincia”, ha affermato il commissario Carlo Cottarelli in audizione al Senato riguardo agli effetti della spending review nel 2014. Il dato su base annua, “se le misure fossero state avviate da inizio anno”, sarebbe stato intorno ai 7 miliardi. La stima è di 18 miliardi per il 2015 e di 34 per il 2016.

La “spesa per le pensioni, che è molto alta” è nel mirino del commissario per la spending review, ha aggiunto Cottarelli, proponendo “un contributo temporaneo per le pensioni oltre una certa soglia essenzialmente per consentire l’assunzione di nuove persone”, intervenendo sugli “oneri sociali per i neoassunti”. Non toccherebbe l’85% delle pensioni.

Sul fronte delle auto blu, infine, il commissario propone “un modello misto tra quello inglese e quello tedesco”, quindi “auto blu solo per i ministri e un pool di massimo 5 auto per ministero”.