Finanza, editoria e vino: una Santa Alleanza sempre valida perché la prima ci mette i soldi, la seconda visibilità e azione di lobby, il terzo infonde charme alle operazioni degli imprenditori. Regola che conoscono bene al nuovo giornale Pagina99 dove il direttore-azionista Emanuele Bevilacqua e il socio-manager della finanza Mario Cuccia, prima di avventurarsi nella nuova testata finanziata dalla Finam Media, si sono incrociati nel Gambero Rosso, gruppo editoriale che si occupa di enogastronomia associata al buon vino italianoBevilacqua è consigliere di quest’ultima società e si occupa anche dei contenuti, Cuccia presiede Borgo San Felice nel senese, relais di proprietà del gruppo finanziario tedesco Allianz con annessa produzione vinicola, e soprattutto è fratello di Paolo, presidente del Gambero Rosso holding con un passato in Capitalia, Eur, Citicorp, Bulgari, Abn Amro e Acea (di cui oggi è consigliere pure Francesco Caltagirone). Col Gambero Rosso si potrebbe ravvisare forse un conflitto d’interesse per i due fratelli divisi tra produzione di etichette e guida di una società che le recensisce e le premia, ma non meno di quello di Paolo Panerai, editore del gruppo Class che secondo il fondatore Stefano Bonilli, pur smentito dall’interessato, sarebbe dietro alla holding della società enogastronomica pur possedendo diverse aziende vinicole in Italia come Castellare di Castellina, Rocca di Frassinello o Feudi del Pisciotto, tutte premiate coi Tre Bicchieri del Gambero Rosso.

Mario Cuccia e Bevilacqua hanno percorsi di carriera differenti, ma si sono uniti nel 2012 quando hanno tentato un’altra impresa nella carta stampata: rilevare la testata il manifesto dopo la messa in liquidazione, sempre attraverso la Finam Media. Del quotidiano comunista Bevilacqua è stato a lungo amministratore e non a caso, adesso con Pagina99, ha richiamato molti giornalisti che avevano scritto per il giornale. La scommessa sul manifesto non è riuscita, anche perché l’attuale redazione diretta da Norma Rangeri non era favorevole alla cordata capeggiata da Bevilacqua, ma quest’ultimo era comunque già impegnato con un’altra pubblicazione, il settimanale Internazionale, di cui è ancora socio dopo esserne stato amministratore fino al 2013.

Intanto Mario Cuccia ha seguito la sua carriera nella finanza come presidente di Allianz Bank Financial Advisors (lo stesso gruppo che possiede Borgo San Felice) e dopo essere stato ai vertici di Banca Fideuram (che fa parte d’Intesa Sanpaolo). Il manager col pallino per l’editoria ha investito anche nella Occam Partners, che si occupa di elaborazione dati, analisi economica e progetti di stampa online, con una mission molto simile a quella di Pagina99 che vuole leggere l’attualità alla luce di grandi numeri e statistiche. E infatti nella compagine azionario della Occam Partners compare anche Emanuele Bevilacqua oltre che Fabio Tacciaria, ex dirigente del gruppo Espresso (presieduto da Carlo De Benedetti, editore di Repubblica) e della sua concessionaria pubblicitaria Manzoni.

Carriera finanziaria e passione per i giornali hanno avvicinato a Cuccia e Bevilacqua il terzo e ultimo socio di Pagina99: Guido Paolo Gamucci, con loro già ai tempi del tentato acquisto del Manifesto. Il cofondatore del fondo Permira (che ha venduto la maison Valentino all’emiro del Qatar) partecipa alla creazione del nuovo giornale tramite la Bincot con il 42,5% dell’editrice Finam Media, al pari di Cuccia, mentre il restante 15% è in mano a Bevilacqua. Come i suoi soci, anche Gamucci ha una variegata carriera: è partito dalla finanza ed è arrivato fino agli sconti dei supermercati e all’energia sostenibile. Ha lavorato in Ubs, Citicorp (come Paolo Cuccia), si è poi dato alle start-up tramite Klikkapromo.it, società di couponing, 200kw specializzata nella produzione di energia eolica, Cubeyou che fornisce consulenza per la comunicazione aziendale sui social media, DigitPub attiva negli ebook e Shaa, casa di produzione video rivolta alle aziende che vogliono attrarre più clienti. Gamucci, però, fa parte anche di un altro circolo riservato d’investitori, quello degli ex manager Permira. Fa spesso coppia con Gianluca Andena (con un passato anche in Pirelli). Quest’ultimo è presente infatti sia in Klikkapromo.it sia in 200kw sia in Cubeyou.