Il leader dei Forconi, Danilo Calvani, sale sul palco di Piazza del Popolo a Roma per ultimo e quando nomina il nome del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, dai tremila assiepati sotto il palco partono bordate di fischi, ululati e insulti. Calvani arringa i manifestanti: “Devono andare tutti a casa, Cristo!”. E poi promette: “Dopo le feste la lotta riprende”  di Nello Trocchia e Manolo Lanaro