“L’emergenza carceri non ammette più rinvii”. Lo ha ribadito il presidente del Senato, Pietro Grasso, nel suo intervento all’incontro promosso dalla Commissione straordinaria per la “Tutela e la promozione dei diritti umani del Senato“, insieme alla Delegazione  italiana presso l’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa, in corso a palazzo Giustiniani a Roma. “L’amnistia e l’indulto – ha premesso Grasso – sono provvedimenti di clemenza, concessi dallo Stato ai soggetti condannati per determinate tipologie di reati, rispetto ai quali la Costituzione prevede specifiche garanzie. Non vi è dubbio che il Parlamento italiano sia sovrano rispetto a queste decisioni che per il loro rilievo istituzionale e il loro impatto sulla tutela dei diritti umani devono sfuggire alle logiche maggioritarie che accompagnano l’ordinario procedimento legislativo”  di Manolo Lanaro