Dopo il tweet di Matteo Renzi favorevole a bloccare il tesseramento al partito e sul quale il Pd non ha ancora preso una decisione, come confermato questo mattina da Guglielmo Epifani in conferenza stampa, interviene anche Pippo Civati: “Se Cuperlo e Renzi avessero detto le stesse cose che ripeto da settimane forse avremmo meno tessere e meno pasticci. Un partito serio attraverso la sua Commissione di garanzia (presieduta da Luigi Berlinguer, ndr) deve trovare una misura. Che non è bloccare i congressi perché così si fa vincere chi ha taroccato le tessere“. E poi la proposta: “Blocchiamo i posti dove le tessere sono state fatte male che secondo me sono più di otto, dopodiché andiamo a fare i congressi invitando tutti a non fare stronzate e da ultimo, alle primarie vincerà chi avrà più voti e anche lì spero di non vedere cose spiacevoli come centoventi albanesi tesserati ad Asti per far vincere il candidato di Renzi o Cuperlo”  di Manolo Lanaro