Il medico Giovanni Baldi, consigliere regionale della Campania del Pdl, è stato posto agli arresti domiciliari a Cava de’ Tirreni (Salerno) nell’operazione dei carabinieri scattata all’alba nei riguardi di 9 persone per false dichiarazioni d’invalidità nell’agro Nocerino-Sarnese. L’inchiesta è coordinata dalla Dda di Salerno.

Le 9 persone coinvolte nell’inchiesta sono soprattutto medici e componenti della commissione di invalidità dell’Asl Salerno. Nei loro riguardi i carabinieri stanno eseguendo ordinanze di custodia cautelare agli arresti domiciliari emesse dal Gip di Salerno, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia della città campana. Le notifiche sono in corso soprattutto nella zona di Cava de’ Tirreni.

L’accusa agli indagati comprende anche quella di associazione per delinquere finalizzata alla truffa. Secondo gli inquirenti, alcuni falsi invalidi riuscivano a ottenere indennità e assegno di accompagnamento grazie a falsi certificati mendaci e giudizi gonfiati dell’apposita commissione medica. I casi individuati dai militari dell’Arma sono una quindicina ed è già stata intrapresa l’azione di recupero delle somme indebitamente percepite sequestrando circa 60mila euro.