Un gruppo di lavoratori dell’Amt,
 l’azienda di trasporto pubblico locale di Genova, ha interrotto 
con fischi e slogan il dibattito sulle infrastrutture alla Festa nazionale del Pd, contestando il ministro dei Trasporti
, Maurizio Lupi, e il presidente della commissione Trasporti, Michele Meta. Le contestazioni sono continuate nonostante il tentativo di Lupi di mediare e la promessa di incontrare i lavoratori al termine del dibattito, come poi è avvenuto. “Questo 
governo – ha detto Lupi – dà la stessa priorità alle grandi reti
 e al trasporto pubblico locale. Nella legge di Stabilità cercheremo di trovare le
 risorse”. A chi gli domanda quali risposte potrà dare il governo a questi lavoratori se rischia di cadere per la decadenza di Berlusconi, Lupi ribadisce: “Serve la responsabilità da parte di tutti, soprattutto dal Pd, anche per dare risposte e trovare risorse”  di Franz Baraggino