Mentre dieci senatori democratici si schierano a sostegno delle posizioni ipergarantiste di Luciano Violante, il segretario del Pd, Guglielmo Epifani, chiude ogni margine di trattativa con il Pdl. E sul voto per la decadenza di Berlusconi assicura: “Il Pd sarà compatto”. Nessun timore, quindi, che in Senato si ripeta quanto accaduto durante le elezioni per il Colle, con il tradimento dei 101 e lo stop alla corsa di Romano Prodi. “Non è il momento di discutere delle procedure – ha detto Epifani dal palco della Festa del Pd di Reggio Emilia – ora serve una scelta politica, che affermi il principio cardine dell’uguaglianza di tutti i cittadini di fronte alla legge. Quindi Berlusconi dica pure quello che vuole: il Pd non subirà ricatti”  di Giulia Zaccariello