Un kamasutra ‘automobilistico’ per vendere più auto. L’idea – folle o geniale, lo diranno i dati sulle vendite – è venuta in Cina ad una concessionaria di automobili, che per per invogliare i propri clienti nella scelta della macchina dei loro sogni ha preparato un catalogo molto particolare: un piccolo manuale d’istruzioni delle posizioni sessuali da praticare nei vari veicoli. I modelli presi in considerazione, nello specifico, sono quattro: la Toyota Lexus LS 460, la Mercedes E63 Amg, l’Hummer H3 e la Bentley Continental Flying Spur. Non proprio delle utilitarie: di listino, si va dai 50mila dollari dell’Hummer ai circa 250mila della Bentley. Con un’offerta di caratteristiche e accessori di extra-lusso: sedili in pelle, trazione integrale, assetto sportivo, motori fino a 560 cavalli, ecc. Ma chissà che, fra tutto questo ben di dio, la differenza non la facciano proprio le possibilità in tema di posizioni sessuali.

Per i più tradizionalisti, ad esempio – per quelli che ancora restano affezionati alla classica posizione del ‘missionario‘ -, l’ideale sembrerebbe essere la Mercedes: che offre spazio a sufficienza per distendersi comodamente sui sedili anteriori, in trasversale all’abitacolo. Merito dell’ampiezza degli interni e della particolare conformazione del cambio, poco pronunciato e ‘ingombrante’. Più ardite le soluzioni pensate per la Lexus e la Bentley, per cui i venditori della concessionaria suggeriscono di utilizzare i sedili di dietro. I disegni sono abbastanza espliciti e chiariscono ogni dubbio. Ma è nell’Hummer che ci si può sbizzarrire, andando a sfruttare addirittura l’ampio vano bagagli. Qui sarà possibile reclinare i sedili posteriori, e utilizzarli come valido appoggio. Una variante ‘automobilistica’ di quella che nel kamasutra originale è conosciuta come “Unione del lupo”. 

I cinesi, comunque, non sono i primi ad aver avuto l’idea. Qualche anno fa in Inghilterra è uscito un libro intitolato “Car Masutra“, un vero e proprio manuale dell’erotismo in automobile, segnalato anche dal Guardian e diventato in pochi mesi un bestseller su Amazon. Adesso la trovata cinese sta spopolando in Francia, dove ha attirato la curiosità di riviste e magazine online. E avrebbe senza dubbio grande successo anche in Italia, se è vero che – come rivela l’ultima ricerca del Centro studi Direct Line – l’80% degli italiani ama fare sesso in auto.