Skip to content


Sei in: Il Fatto Quotidiano > Blog di Beppe Giulietti > Insulti al mini...
I blog de IlFattoQuotidiano.it
Beppe Giulietti
Portavoce di Articolo 21

Insulti al ministro Kyenge, per Calderoli non ci sono paragoni

Il vicepresidente del Senato Calderoli ci ha fatto sapere che, quando vede la ministra Kyenge, pensa ad un orango. Noi, invece, quando vediamo lui, pensiamo solo a Calderoli, il che è molto peggio. Questo signore, infatti, ha contribuito ad ideare la legge elettorale truffa, non contento l’ha chiamato Porcellum, anche in questo caso, l’animale evocato era meglio di lui.

Di Calderoli si ricorda anche una esibizione televisiva con tanto di maglietta anti islamica, la mostrò fiero, ne seguirono incidenti, l’Italia si dovette scusare. Questa volta non bastano le scuse, questa volta si deve dimettere o va dimesso. Se e quando si ripresenterà per presiedere una seduta del Senato, spetterà a tutti gli altri lasciarlo solo circondato da un manipolo di razzisti come lui.

Per troppo tempo espressioni come quella rivolta alla ministra Kyenge, (e attraverso Lei a milioni e milioni di esseri umani) sono state derubricate a battute, ad eccessi verbali tipici del leghismo, e così queste infamie sono entrare a far parte del linguaggio comune, sono state sdoganate.

In ogni caso, animale per animale, l’unico paragone possibile per questo signore è quello con il verme, naturalmente con rispetto parlando per i vermi, quelli veri ovviamente.

Per questa ragione così come abbiamo fatto per le frasi razziste pronunciate da Borghezio, allo stesso modo raccogliamo le firme, e vi invitiamo a firmare, per chiedere le dimissioni immediate di Calderoli.

Firma l’appello sul sito di articolo 21



Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo thread. Ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 22 alle 7 e che il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500. E' necessario attenersi ai Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic. Per alcuni giorni, a causa di ragioni tecniche, tutti commenti andranno in pre moderazione. Inoltre, chi posterà più volte lo stesso commento (anche se con parole diverse) verrà segnalato. Ti avvisiamo che verranno pubblicati solo i commenti provenienti da utenti registrati. La Redazione