“Nella Curia ci sono persone sante, davvero, ma c’è anche una corrente di corruzione. Si parla di una ‘lobby gay’, ed è vero, esiste, e noi dobbiamo valutare cosa si può fare”. Parola di Papa Francesco. È dedicata ai misteri di Vatileaks e alle trame di sesso, soldi e potere lo speciale Servizio Pubblico Più, in onda giovedì 13 giugno dalle 21.10 su La7 e in diretta streaming su ilfattoquotidiano.it (guarda).

Il 12 febbraio 2013 Papa Ratzinger si è dimesso sorprendendo il mondo intero. Il suo passo indietro resta ancora oggi un mistero: su cosa abbia spinto davvero Benedetto XVI a prendere quella drammatica decisione, nello speciale – a cura di Andrea Casadio e Francesca Fagnani – si presentano degli inediti retroscena. Paolo Gabriele, il maggiordomo di Benedetto XVI è sembrato essere l’unico protagonista di Vatileaks, ma il processo pubblico a “Paoletto” svela solo alcune delle verità, e i segreti che avvolgono le stanze del potere vaticano sono ancora tanti.

In “Giallo Vaticano” si intrecciano la fiction sulle rivelazioni, inedite, di alti prelati vaticani e l’inchiesta sulla pedofilia e la lobby gay nella curia romana. Poi ci sarà anche la ricostruzione a fumetti dell’indagine segreta svolta dai tre cardinali nominati da Ratzinger Julián Herranz Casado, Josef Tomko e Salvatore De Giorgi, alle interviste ai giornalisti Fiorenza Sarzanini, Marco Lillo, John Allen, Ignazio Ingrao, Carmelo Abbate e Gianluigi Nuzzi.