“L’umanità prima del profitto”. E’ lo slogan gridato a Francoforte da circa 7mila persone  che da giorni protestano facendo cortei e sit in nella città tedesca dei no global del movimento “Blockupy” contro il predominio delle banche, della politica economica non efficace di Angela Merkel. Le forze dell’ordine hanno annunciato che in questi giorni sono stati arrestati dai 200 ai 400 attivisti, gli organizzatori della protesta parlano di 1000 persone circa. “Queste manifestazioni sono dirette anche contro la Banca Centrale Europea, perché è il cuore del regime della crisi europea”, dichiarano i manifestanti. Tensioni ci sono state quando un gruppo di attivisti si è staccato da uno dei cortei per dirigersi verso la sede della Bce e ha iniziato a lanciare pietre e bottiglie. La polizia ha risposto con i lacrimogeni e lo spray al peperoncino