Secondo il capogruppo alla Camera del Movimento 5 stelle, Roberta Lombardi, l’elezione di Giorgio Napolitano non è illegale, perché “formalmente sono state rispettate le regole democratiche”, ma di certo “Napolitano è stato scelto dai partiti scavalcando la volontà della gente”. La parlamentare dei 5 Stelle fa capire di non condividere le parole di Beppe Grillo, che ha definito un “colpo di Stato” la conferma di Napolitano: “Tecnicamente un golpe avviene con i militari all’interno del Parlamento e per fortuna questo ce lo hanno risparmiato – spiega la Lombardi – ma sicuramente è stato un brutto colpo per la democrazia e per i cittadini”  di Tommaso Rodano