Da #OccupyWallStreet a #OccupyParlamento. E’ stato lanciato su twitter un nuovo hashtag per l’occupazione del Parlamento da parte dei deputati del Movimento 5 Stelle, che avverrà nel caso in cui domani non si darà il via libera per la partenza delle Commissioni permanenti senza attendere la formazione del nuovo governo. In assemblea i grillini hanno votato sia la possibilità di restare in aula che quella di un sit-in di protesta davanti a Montecitorio, con il coinvolgimento della cittadinanza.

Nel frattempo sono in corso alcune riunioni tra gli esponenti del M5S di Camera e Senato per decidere le iniziative da portare avanti. Quel che sembra certo è che nel corso dell’occupazione i parlamentati del M5S leggeranno la Costituzione, articolo dopo articolo.