Le anticipazioni del Fatto Quotidiano dell’ 8 febbraio. Aumenta il numero dei manager italiani che risulterebbe coinvolto in scandali tra tangenti, derivati e corruzione. Per il caso Saipem, sull’ad di Eni Scaroni scatta l’ipotesi di corruzione internazionale nell’ambito dell’inchiesta algerina. Mentre sullo scandalo Mps, il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi, sollecitato da un articolo del Wall Street Journal, respinge ogni accusa di negligenza quando all’epoca dei fatti era governatore della Banca d’Italia. Ma anche le posizioni sempre più inconciliabili di Mario Monti e Nichi Vendola che stanno stringendo nella stessa tenaglia Pier Luigi Bersani. Intanto sondaggi alla mano, Silvio Berlusconi e il Movimento 5 stelle di Beppe Grillo continuano a recuperare terreno e soprattutto punti. E poi la proposta, diventata ipotesi, di offrire quattro milioni di posti di lavoro. Ci vediamo ‘In edicola’: ogni sera le anticipazioni su ilfattoquotidiano.it (riprese e montaggio Paolo DimalioSamuele Orini, elaborazione grafica Pierpaolo Balani). Tutte le offerte di abbonamento al Fatto Quotidiano