L’aereo, finito fuori pista in fase d’atterraggio, fa parte della flotta della compagnia rumena Carpatair alla quale Alitalia subappalta le tratte nazionali. A gennaio, la Uil trasporti aveva espresso “forte preoccupazione per i livelli di sicurezza del vettore”. “Siamo impressionati dal numero di avarie di questa compagnia”, spiega il segretario nazionale Marco Veneziani. Sull’aeroporto – chiuso subito dopo l’incidente – soffiava un forte vento. La procura di Civitavecchia ha aperto un’inchiesta e ha disposto il sequestro dell’aereo. “Abbiamo pensato di morire”, hanno detto i passeggeri (leggi l’articolo integrale)