Nuovo scossone al Pirellone: dopo i 62 consiglieri di maggioranza (Pdl e Lega) indagati per i rimborsi elettorali, è la volta di quelli di minoranza. Se Roberto Formigoni è cauto e “sospende il giudizio”, il Carroccio è più diretto: “E’ una piccola soddisfazione. Oggi molte verginità sono cadute”, dice Andrea Gibelli (Lega Nord) di Francesca Martelli